Sony FX6: cinepresa digitale Full Frame 4K da 409.600 ISO

Category: Videocamere Comments: Nessun commento

Ci è spesso capitato di dire che, sebbene abbiamo del tutto squarciato il velo che divideva fotocamere e videocamere, le mirrorless non sempre si adattano al meglio alle esigenze delle produzioni video professionali.

Sony ha una lunghissima tradizione nel mercato dei camcorder e oggi presenta un’interessante novità, la videocamera full-frame professionale E-Mount Sony FX6. Una sorellina delle cineprese digitali Venice e FX9, strettamente imparentata con Sony A7 S III. Al suo interno troviamo un sensore full-frame 4K CMOS Exmor R retroilluminato da 10,2 megapixel (praticamente il 12 megapixel di A7 tagliato in formato cinematografico), capace di spingersi fino a 409.600 ISO in modalità ISO espansa e capace alla sensibilità nominale di 800 ISO di fornire 15 stop di gamma dinamica.

FX9 in miniatura o A7S III agli steroidi?

Per raggiungere queste prestazioni il sensore è accompagnato dallo stesso processore Bionz XR che ha debuttato su A7 S III, dalla quale la nuova FX6 ‘ruba’ anche l’autofocus Fast Hybrid AF fase /contrasto a 627 punti con Real-Time Eye AF, attivabile anche quando si registra in 4K 120p.

La videocamera permette di registrare in 4K 120p / HD 240p con profondità di colore 4:2:2 a 10 bit sfruttando tutta la superficie del sensore in formato XAVC All Intra. Nel caso del formato DCI 4K 4096×2160 bisogna ‘accontentarsi’ di 60p. Offre output RAW fino a 12G-SDI e per 4K fino a 60p 16-bit SDI. Gradino d’ingresso della serie Cinema Line, la nuova Sony FX6 vuole rappresentare un modello più accessibile, ma anche più agile, con un peso inferiore ai 900 grammi.

Per meglio inserirsi all’interno dei flussi di lavoro in cui operano le sorelle maggiori la nuova FX6 offre il profilo S-Cinetone, ma anche S-Log3, S-Gamut3 e S-Gamut3.Cine. La macchina implementa anche filtri ND variabili integrati. Come detto, FX6 è dotata di un output 12G-SDI che supporta anche RAW a 16 bit, HDMI, timecode in/out, Wi-Fi integrato e registrazione audio a quattro canali (tramite interfaccia XLR, Multi-Interface Shoe e microfono stereo integrato). Il nuovo modello dispone di due slot compatibili con schede CFexpress tipo A.

Tramite il software Catalyst Browse/Prepare di Sony è possibile importare i metadati di stabilizzazione delle immagini per rendere le riprese a mano libera più stabili in post produzione. La compatibilità con l’app Content Browser Mobile fa sì che messa a fuoco, diaframma e zoom possano essere monitorati e controllati a distanza.

La nuova videocamera full-frame FX6 della gamma Cinema Line sarà disponibile da dicembre 2020 presso i rivenditori autorizzati di Sony al prezzo di 5.500€ + IVA.

Fonte: fotografidigitali.it

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica