Sony A7S III è ufficiale. Tante le migliorie che faranno felici i videomakers

Category: Notizie sulla fotografia Comments: Nessun commento

Sony A7S IIICon un evento live in streaming a causa del Covid-19, Sony ha presentato la sua nuova mirrorless full frame tanto attesa: la Sony A7S III, terza versione di una serie che ha spopolato nel mondo Sony e che arriva dopo ben 5 anni dalla versione precedente.

In questi 5 lunghi anni Sony ha raccolto tutte le richieste dei fotografi e dei videomakers più esigenti e le ha introdotte in questa nuova Sony A7S III che porta davvero tante novità rispetto al passato.

Sony ha deciso d’intraprendere una strada totalmente differente da Canon che ha presentato la nuova EOS R5 con una risoluzione da 45 megapixel e la possibilità di girare video in 8K!!! Sony ha puntato tutto sulla “qualità” dei video finali e la “S” nella sua sigla è tutto un dire: “Sensibilità”

La Sony A7S III parte dal presupposto di offrire alla luce la massima estensione possibile sul sensore. Per farlo, Sony ha deciso di montare su questa fotocamera un sensore retroilluminato da “soli” 12.2 megapixel, una risoluzione da smartphone che però viene spalmata su un sensore con dimensioni enormi come quello di una fotocamera full frame.

Ciò significa che i fotodiodi (pixel) sono molto più grandi e permettono al sensore di catturare la luce senza nessun tipo di “rumore” digitale anche in condizioni di scarsissima luminosità.

Sony A7S III

Sony A7S III vanta un’impressionante gamma dinamica di 15+ STOP in ambito video e 14 stop in ambito fotografico. La sensibilità è impressionante. Si parte da 80 e si sale sino a 102.400 ISO in modalità “normale”. Se usiamo la modalità “estesa” è possibile raggiungere un valore di ben 409.600 ISO, pazzesco!

Se a tutto ciò ci affianchiamo il nuovo processore d’immagine BIONZ XR, grazie al quale l’elaborazione dei dati è di ben 8 volte più veloce del modello precedente, vi potete rendere conto del salto di qualità fatto da questa Sony A7S III.

Sony A7S III

Come detto in precedenza, su questa fotocamera non è possibile girare video in 8K come sulla EOS R5 o in 6K come sulla Lumix S1H. I video si “fermano” al 4K sino a 120 fps, 10 bit in 4:2:2 e non hanno limiti di tempo di registrazione in quanto non surriscaldano la fotocamera in nessun modo (problema invece riscontrato sulla Canon EOS R5).

E’ inoltre presente una porta HDMI alla quale è possibile collegare un dispositivo esterno per la registrazione in RAW a 16 bit.

Sony A7S III

Per quanto riguarda il comparto dell’autofocus, Sony A7S III può fare affidamento a ben 759 punti di messa a fuoco che coprono il 92% dell’inquadratura. Non manca la funzione del riconoscimento e della messa a fuoco automatica dell’occhio del soggetto inquadrato che è stata migliorata in termini di velocità per oltre il 30% rispetto al modello precedente.

Altra richiesta degli utenti finalmente avverata è la presenza di un display completamente orientabile (sui modelli precedenti era limitato) che viene ereditato probabilmente dalla “piccola” ZV-1, la compatta per blogger lanciata pochi mesi fa. Il display della Sony A7S III è touchscreen con una diagonale da 3 pollici e una risoluzione di 1.44 milioni di pixel.

Sony A7S III

Altra interessante caratteristica è la presenza di un mirino elettronico che ha una straordinaria risoluzione di 9.44 milioni di pixel, il più avanzato mirino tra quelli disponibili in commercio.

Il menù della Sony A7S III è stato completamente ridisegnato dopo anni di lamentele da parte degli utilizzatori che trovavano difficoltà nell’utilizzo. Ora è estremamente più semplice e decisamente più veloce. E’ navigabile direttamente dallo schermo touchscreen e permette anche di creare diversi menù personalizzabili a seconda dell’utilizzo (video o fotografia)

Ultima, ma non ultima, novità su questa Sony A7S III è la presenza di 2 slot per schede di memoria entrambi compatibili anche con le nuovissime e velocissime CFExpress Type-A che arriveranno a settembre e che avranno una velocità di 800 MB/sec in lettura e 700 MB/sec in scrittura.

Questa Sony A7S III è decisamente una fotocamera completamente rinnovata e che strizza l’occhio in particolar modo agli amanti delle riprese video. E’ comunque anche un’ottima fotocamera, ci mancherebbe, anche se la casa madre ha puntato molto di più sulle migliorie lato video.

Tutta questa innovazione e tecnologia porta la Sony A7S III ad avere un prezzo decisamente alto. L’uscita sul mercato italiano è prevista per Settembre 2020 ad un prezzo che si aggirerà attorno ai 4200 euro per il solo corpo macchina, decisamente orientata a professionisti del settore e non al mondo “consumer”.

Link alla scheda tecnica completa

© Riproduzione riservata

Fonte: cameranation.it

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica