DJI Zenmuse L1 e DJI Zenmuse P1: si punta su LiDAR e full frame per i droni professionali

Category: Videocamere Comments: Nessun commento

DJI Zenmuse L1 e DJI Zenmuse P1 sono le ultime due proposte presentate dal produttore cinese per quanto riguarda il mondo dei droni professionali. Secondo la società si tratta di novità importanti tanto da “cambiare le regole del gioco” puntando su efficienza e un prezzo abbordabile. Il tutto senza ridurre qualità e precisione nella raccolta dati.

Nel caso di L1, si tratta sostanzialmente di un nuovo sistema LiDAR integrabile nei droni professionali utile per rilievi, mappature e per chi è nel settore edile. Con DJI Zenmuse L1 si punta a dare uno strumento utile per rilevamenti precisi in condizioni particolari (poca luce, fitta vegetazione) o dove la fotogrammetria non può essere impiegata in maniera soddisfacente.

DJI Zenmuse L1: il sistema LiDAR evoluto per droni professionali

DJI Zenmuse L1 è la prima unità del produttore che sfrutta il modulo Livox LiDAR che unisce leggerezza e FOV di 70 °. Per catturare le immagini ci si affida a un sensore CMOS da 20 MPixel con dimensione di 1″ con otturatore meccanico e stabilizzatore a 3 assi. La precisione verticale è di 5 cm mentre quella verticale è di 10 cm.

Si possono così generare nuvole da 240 mila punti ogni secondo e arrivare a catturare zone estese fino a 2 km2 con un singolo volo, il tutto con velocità, precisione e poche complicazioni. C’è la modalità di scansione lineare o scansione non ripetitiva (i dati vengono acquisiti non lungo un piano definito ma da qualsiasi direzione).

Per garantire la possibilità di impiegare Zenmuse L1 il maggior numero di giorni possibili, il sistema è certificato IP44 e quindi riuscendo a operare anche nella nebbia o con pioggia leggera. Le dimensioni sono pari a 152 x 110 x 169 mm con un peso di 900 grammi. Non sono ancora state fornite informazioni su disponibilità precisa (arriverà a inizio 2021) e prezzi che potrebbero essere rivelati in futuro.

DJI Zenmuse Z1: sistema di fotogrammetria full frame

DJI Zenmuse P1 è una soluzione dedicata alla fotogrammetria che sfrutta un sensore full frame da 45 MPixel (pixel grandi 4,4 μm) con otturatore meccanico e basso rumore. Questo sistema è pensato per chi lavora in architettura, ingegneria, edilizia e rilievi ma che non vuole ricorrere a sistemi LiDAR, ma potendo comunque fare orto-mosaici 2D e immagini oblique per la modellazione 3D.

La parte ottica sfrutta obiettivi fissi intercambiabili con lunghezze focali di 24 mm, 35 mm e 50 mm (tutti con apertura di f/2.8) oltre a uno stabilizzatore a 3 assi. La precisione permette arrivare a 3 cm in orizzontale e 5 cm in verticale oltre a poter coprire 3 km2 in un singolo volo, riducendo così i costi operativi e il tempo necessario. Inoltre non manca la certificazione IP4X.

Non manca il sistema TimeSync 2.0 così da sincronizzare il tempo tra i moduli acquisendo dati centimetrici con posizione in tempo reale e compensazione dell’orientamento. Le dimensioni sono pari a 198 x 166 x 129 mm con un peso di 787 grammi ed è compatibile con Matrice 300 RTK. Anche in questo caso non si hanno informazioni sui prezzi mentre la disponibilità è data per l’inizio del 2021.

Fonte: fotografidigitali.it

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica