Canon EOS R5 e R6 sono ufficiali. Il futuro di Canon è mirrorless

Category: Notizie sulla fotografia Comments: Nessun commento

EOS R5Mesi e mesi di attesa e di notizie trapelate e mai smentite. Canon ha finalmente ufficializzato le sue nuove mirrorless full frame EOS R5 e EOS R6 e lo ha fatto durante un live in streaming via youtube.

Oltre alle tanto attese mirrorless full frame, Canon ha presentato anche 4 nuove lenti per il sistema “R” e 2 moltiplicatori di focale. Canon lo ha definito “il più grande lancio della storia dell’azienda”. 8 prodotti innovativi che confermano che il futuro dell’azienda giapponese è assolutamente mirrorless.

Tantissime le novità portare su R5 e R6 rispetto al primo modello EOS R lanciato 2 anni fa. Velocità, stabilizzazione e qualità dell’immagine finale sono solo alcuni dei punti su cui si è focalizzata Canon per progettare 2 fotocamere che faranno contenti i fotografi più esigenti (ancor di più i videomaker). Vediamole nel dettaglio:

Canon EOS R5

EOS R5

EOS R5 è la mirrorless full aframe più avanzata mai prodotta da Canon. Al suo interno troviamo il nuovissimo sensore CMOS da 45 megapixel affiancato dal processore Digic X presente già sull’ammiraglia 1DX Mark III.

Questa super accoppiata permette ad EOS R5 di raggiungere incredibili prestazioni di velocità e nelle riprese video. EOS R5 è in grado di scattare raffiche fino a 20 scatti al secondo con l’otturatore elettronico o 12 con l’otturatore meccanico.

Le novità dal punto di vista delle riprese video fanno già venire l’acquolina in bocca ai videomaker. EOS R5 può catturare video in 8K RAW fino a 30 fps o in 4K sino a 120 fps senza nessun crop!!!

EOS R5

Il nuovo sensore e il processore d’immagine hanno portato anche la messa a fuoco ad essere sempre più veloce e precisa (Canon dichiara 0,05 secondi).

Su EOS R5 è presente la tecnologia “Dual Pixel CMOS AF II” di Canon che offre una copertura del 100% dell’area di messa a fuoco composta da 1.053 zone AF selezionate automaticamente.

EOS R5

Il sistema di messa a fuoco inoltre, vanta nuovi algoritmi di tracciamento AF per l’apprendimento automatico che, insieme al nuovo sensore e al più veloce processore Digic X, promettono prestazioni eccellenti sia che si stia selezionando la messa a fuoco manualmente o utilizzando il rilevamento della testa e degli occhi, che ora supporta anche cani, gatti e uccelli.

Altra novità interessantissima: EOS R5 porta per la prima volta anche una stabilizzazione dell’immagine interna (IBIS) a 5 assi su una fotocamera Canon. Questa stabilizzazione interna, affiancata alla stabilizzazione già presente sulle lenti RF, fornisce fino a 8 stop di correzione del movimento.

EOS R5

Ulteriori caratteristiche di questa innovativa mirrorless sono: un LCD completamente articolato da 2,1 milioni di pixel, un doppio slot per le schede di memoria, un mirino ottico da 5,76 milioni di punti con frequenza di aggiornamento a 120 Hz, una porta per il microfono esterno, un jack per le cuffie, una porta micro HDMI e la connettività bluetooth e wifi.

Il tutto racchiuso all’interno di un corpo leggero e resistente alle intemperie.

Tutta questa tecnologia, purtroppo, si paga caro. Il prezzo non è per tutti. EOS R5 sarà disponibile a partire dal 30 luglio 2020, al prezzo suggerito al pubblico di 4.709 euro.

Canon EOS R6

Visto il costo estremamente elevato delle EOS R5, Canon ha voluto dare la possibilità a chiunque di poter “entrare nel futuro Canon” lanciando anche una mirrorless decisamente più economica della R5 e l’ha chiamata semplicemente R6!

EOS R5 e R6 hanno moltissime cose in comune a partire dalla velocità massima di raffica che è di 20 scatti al secondo con otturatore elettronico.

Anche su EOS R6 troviamo il processore d’immagine Digic X e la stabilizzazione interna. La grande differenza è che EOS R6 monta un sensore da 20 megapixel e non da 45 megapixel.

Altra grande differenza è inerente le riprese video. Su EOS R6 si possono arrivare a registrare video in 4K a 60 fps 10 bit oppure filmati in Full HD fino a 120p…pertanto niente 8K per questo modello.

Diverso è anche il mirino elettronico che sulla EOS R6 arriva ad avere “solo” 3,69 milioni di punti e un display articolato di 3 pollici (3,2 sulla EOS R5)

Anche su EOS R5 troviamo 2 slot per le schede di memoria ma su questo modello non è possibile utilizzare le schede CFexpress ad alte prestazioni, mentre sulla EOS R5 è presente uno slot apposito.

Unico punto a favore della EOS R6 è l’escursione della sensibilità ISO che va da 100 a 102.400 mentre sulla R5 si ferma “solo” a 51.200.

EOS R6 sarà disponibile a partire da fine agosto 2020, al prezzo suggerito al pubblico di 2.829 euro (Body) e 3.149 euro (in kit con RF 24-105mm F4-7.1 IS STM).

© Riproduzione riservata

Fonte: cameranation.it

Lascia una recensione

avatar

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notifica