Light e Sony insieme per un device multisensore

Category: Notizie sulla fotografia Comments: Nessun commento

L’azienda Light ha comunicato di aver appena siglato una partnership con Sony che da oggi fornirà i propri sensori d’immagine per lo sviluppo di nuovi device “multicamera”.

Light è un’azienda che aveva fatto molto parlare di sé a novemnbre 2015, quando aveva presentato al mondo Light L16 una fotocamera con ben 16 sensori ijn grado di lavorare contemporaneamente: cinque moduli 35mm (equivalente), cinque moduli 70mm (equivalente) e sei moduli 150mm (equivalente). Dietro ognuno di questi obiettivi si celava (e si cela tuttora, dato che L16 è ancora in commercio) un sensore da 13 Mpxl: una volta eseguito lo scatto il processore, analizzando e fondendo assieme le informazioni, era in grado di produrre un’immagine da 52 Mpxl.
I prossimi prodotti Light, in cantiere ci sarebbe uno smartphone che potrebbe avere tra le 6 e le 9 fotocamere, potranno quindi avvalersi dei sensori Sony mobile..sensori che già figurano nella maggior parte dei device ora in commercio.

Consumer o business? Non sappiamo ancora se il futuro di Light sia verso il mercato generico o professionale – Light L16 la possiamo inserire nel secondo troncone, dato anche il prezzo – ma qualcosa di interessante bolle in pentola.

Fonte: http://www.fotografia.it/DettaglioNewsTecnica/21642/2019-02-22-light-e-sony-insieme-per-un-device-multisensore.aspx

Leggi tutto

Tokina annuncia uno zoom grandangolare per Nikon e Canon

Category: Notizie sulla fotografia Comments: Nessun commento

Tokina ha annunciato un nuovo zoom grandangolare: l’Opera 16-28mm f/2.8 per DSLR full frame Nikon e Canon.

L’obiettivo è stato sviluppato con lo stesso concept dell’Opera 50mm 1.4 FF, partendo dalla focale dell’AT-X 16-28mm f/2.8 PRO FX. Ottica dall’apertura generosa di f/2.8 presente su tutto il range focale, che enumera 13 gruppi in cui sono distribuiti 15 elementi di cui tre asferici e tre a bassa dispersione. Trattamento e lenti permettono di ridurre ed eliminare aberrazioni e riflessi fastidiosi, migliorandone le prestazioni anche in condizioni difficili come il controluce.

prosegui la lettura

Tokina annuncia uno zoom grandangolare per Nikon e Canon pubblicato su Clickblog.it 22 febbraio 2019 11:10.

Fonte: http://feeds.blogo.it/~r/clickblog/it/~3/BXuQVPFD-do/tokina-annuncia-uno-zoom-grandangolare-per-nikon-e-canon

Leggi tutto

Annunciata la Ricoh GR III!

Category: Notizie sulla fotografia Comments: Nessun commento

La Ricoh GR si rinnova ed arriva alla sua terza generazione, con un nuovo sensore da 24mp ed un obiettivo completamente riprogettato.

Il 18,3mm f/2.8 di cui è dotata offre ottime prestazioni ottiche ed ha un design molto sottile, grazie ad i suoi 6 elementi in 4 gruppi. La focale equivalente è ovviamente quella di 28mm, per un’ottica che offre il maggior livello di dettaglio nella storia della serie GR, aggiungendo ottime capacità macro grazie ad una distanza di messa a fuoco limitata a 6cm ed ovviamente la stabilizzazione che fa sempre comodo.

prosegui la lettura

Annunciata la Ricoh GR III! pubblicato su Clickblog.it 22 febbraio 2019 11:34.

Fonte: http://feeds.blogo.it/~r/clickblog/it/~3/JVMMA8dhnM8/annunciata-la-ricoh-gr-iii

Leggi tutto

Slightly Altered // SYNCHRODOGS

Category: Notizie sulla fotografia Comments: Nessun commento

Office Project Room è lieta di annunciare la mostra personale dei Synchrodogs, duo di artisti ucraini che per l’occasione presenteranno il loro nuovo corpo di lavoro intitolato “Slightly Altered”. Lavorando al progetto ‘Slightly Altered’, i Synchrodogs anno effettuato un viaggio lungo un mese attraverso i Carpazi per scoprire fino a che punto le persone sono riuscite a penetrare in quei territori destinati ad essere selvaggi. “Slightly Altered” è una riflessione su quanto l’uomo sia legato all’ambiente naturale – cambiando l’ambiente, mutiamo anche noi stessi. Il progetto riguarda l’interdipendenza tra uomo e natura e i nuovi modi in cui la Terra inizia ad apparire come risultato dei nostri interventi nei processi ambientali. Nel corso del viaggio la coppia artistica ha dovuto affrontare molte situazioni controverse: conoscere quante migliaia di alberi vengono abbattuti settimanalmente, tutti illegalmente, esclusivamente per un guadagno economico, vedere animali tassidermizzati in ogni ristorante di montagna, hotel o casa e non avvistarene mai uno vivo nella foresta, spegnere un fuoco in una valle di montagna dopo che alcune persone lo avevano lasciato irresponsabilmente acceso. Testimoniando queste e altre intrusioni nell’ambiente naturale, i Synchrodogs hanno iniziato a riflettere su quanto noi, come tutti gli esseri viventi, alteriamo il nostro ambiente e ne veniamo a nostra volta alterati. Creando installazioni pensate per vivere per un solo giorno e successivamente fotografandole, prima della loro decadenza, i lavori dei Synchrodogs conservano panorami che saranno, purtroppo, irrevocabilmente modificati dalla prossima generazione. Una riflessione astratta sullo sfruttamento umano della natura, il progetto è anche un messaggio visivo sull’importanza dell’istruzione – non quella dedicata all’alfabetizzazione numerica o verbale, ma quella che ci insegna ad apprezzare la natura e a vivere le nostre vite con consapevolezza, responsabilità e cura. I Synchrodogs sono un duo di artisti ucraini composto da Tania Shcheglova (b. 1989) e Roman Noven (b. 1984). Il loro lavoro è stato esposto presso istituzioni internazionali come il Chelsea College of Art and Design di Londra; Galleria SBK, Dordrecht, Paesi Bassi; Galleria Spazio Punch, Venezia, Italia; Public Works Gallery, Chicago; Pinchuk Art Center e Lavra Gallery, Kiev. Si sono distinti in importanti concorsi internazionali tra i quali il primo premio Arts Rebels X Canon e l’art photography award di Harper’s Bazaar Ukraine nel 2011. Come fotografi di moda il loro lavoro è stato pubblicato su numerose riviste tra cui Dazed and Confused e Jalouse, hanno inoltre girato campagne editoriali per marchi come Kenzo, Bimba Y Lola e Lady Gaga.

OPENING: 7 Marzo 2019 / h: 18.30
Office Project Room
Via Altaguardia, 11 – Milano
www.officeprojectroom.com

Curated by:
Giangiacomo Cirla and Matteo Cremonesi

Organized by:
PHROOM
www.phroommagazine.com

Fonte: http://www.photographers.it/view_news.php?id=11160

Leggi tutto

I finalisti del World Press Photo 2019

Category: Notizie sulla fotografia Comments: Nessun commento

Come ha detto Lars Boering, Managing Director della World Press Photo Foundation:

“Today the World Press Photo Foundation presents the best pictures and productions contributing to the past year of visual journalism, and with them, the storiesì that matter.”

Abbiamo pubblicato tutte le immagini in lizza per il World Press Photo 2019, Single e Story. Le potete vedere sul blog.

Fonte: http://www.fotografia.it/DettaglioNewsTecnica/21641/2019-02-21-i-finalisti-del-world-press-photo-2019.aspx

Leggi tutto

Samsung Galaxy Fold: a new decade of Galaxy

Category: Notizie sulla fotografia Comments: Nessun commento

È così che DJ Koh, Samsung Electronic President, ha definito il nuovo Galaxy Fold, come l’iniziatore di una nuova decade di device. Ed in effetti non si può dargli torto, quello degli smartphone con display pieghevole è un progetto che in molti stanno rincorrendo da anni e a Samsung va dato il merito di essere la prima azienda a presentare un prodotto simile per il mercato consumer a prescindere da pregi e difetti che ne conseguono.

A dire il vero non si sa moltissimo di questo nuovo Galaxy Fold, il primo del suo genere pensato per essere un dispostivo premium di lusso e quindi per un mercato consumer di alto livello. A certificarlo è anche il prezzo: Galaxy Fold sarà disponibile in Europa dai primi di maggio ad un prezzo di € 2000. Questo device ha un display da 4.6″ che si trasforma in un display da 7.3″ una volta aperto in modalità tablet. Al suo interno avrà un totale di ben sei fotocamere: tre sul retro, due interne e una frontale. La conformazione sarà la medesima vista sui Galaxy S10 presentati nella medesima occasione: sul retro un grandangolare con apertura f/1.5-2.4 (equivalente ad un 27mm), sensore da 12 Mpxl, AF Dual Pixel e stabilizzazione, un tele con apertura f/2.4 (equivalente ad un 52mm), sensore da 12 Mpxl, AF a rilevamento di fase e stabilizzazione e un super grandangolo con apertura f/2.2 (equivalente ad 12mm), sensore da 16 Mpxl e angolo di camnpo da 123°; all’interno due grandangoli, uno con apertura f/1.9 (equivalente ad un 26mm) con sensore da 10 Mpxl e AF Dual Pixel demandata ai selfie e l’altro con apertura f/2.2 (equivalente ad un 22mm) con sensore da 8 Mpxl demandato a gestire la profondità di campo; sul fronte un ulteriore grandangolo con apertura f/1.9 (equivalente ad un 26mm) con sensore da 10 Mpxl e AF Dual Pixel.
La Ram sarà da 12 GB e le batterie saranno due, una sotto ogni display, che lavorando assieme avranno una capacità combinata di 4380 mAh. Galaxy Fold sarà in grado di gestire contemporaneamente fino a tre applicazioni sul display aperto mantenendone la continuità.

Galaxy Fold ricorda molto il vecchio Nokia N96, anche come spessore. Sicuramente non sarà un device per tutti, ma è altrettanto vero che qualcuno, in qualche modo, doveva cominciare a sviluppare questa idea. La tecnologia fa passi da gigante, è probabile che dalla fine di quest’anno questo modello non sarà l’unico in circolazione.

Fonte: http://www.fotografia.it/DettaglioNewsTecnica/21640/2019-02-21-samsung-galaxy-fold–a-new-decade-of-galaxy.aspx

Leggi tutto

progetti di CITIES 5

Category: Notizie sulla fotografia Comments: Nessun commento

Il quinto numero di Cities sarà composto principalmente da 7 progetti condivisi dai 7 mentori con i fotografi che parteciperanno ad ogni progetto,.

I focus sono sviluppati dai mentori e condivisi in produzione con i partecipanti, il tutto finalizzato alla scleta e composizione di sezioni di circa 20 pagine l’una dedicate ognuna ad uno dei progetti realizzati.

Il calendario proposto è iniziato con la produzione Carnival con Salvatore Matarazzo, seguendo due tra i carnevali più conosciuti in Italia, quello di Viareggio e quello di Venezia.

Sono ora disponibili anche le iscrizioni per altri tre progetti, e a breve saranno pubblicati anche gli altri due progetti di CITIES 5.

Ecco i progetti di Isp Experience 5 attivi e il relativo calendario:

Carnival, con Salvatore Matarazzo il 16 e 17 febbraio 2019 a Viareggio
e il 23 e 24 febbraio a Venezia
partner a Venezia Circolo Fotografico La Gondola,

Fritto Misto, con Francesco Faraci il 30/31 marzo 2019 a Bari
e il 12/13 e 14 aprile a Genova
partner a Bari Spaziotempo- Scuola di Fotografia e Filmmaking

partner a Genova Top Market – Fotofactory Art

Vegia Milan, con Diego Bardone il 13/14 aprile a Milano
partner a Milano PhotoMilano Club Fotografico

Garbata Garbatella, con Roberto Gabriele il 23 e 24 aprile a Roma
partner a Roma Otto Rooms & Photogallery

ISCRIVITI

Partner Cities 5: Fondazione Carnevale di Viareggio, Circolo Fotografico La Gondola, Top Market, Spaziotempo- Scuola di Fotografia e Filmmaking, PhotoMilano Club Fotografico Otto Rooms & Photogallery

Media Partner: www.photographers.it, www.urbanphotoawards.com

Fonte: http://www.photographers.it/view_news.php?id=11159

Leggi tutto

Samsung Galxy Fold: a new decade of Galaxy

Category: Notizie sulla fotografia Comments: Nessun commento

È così che DJ Koh, Samsung Electronic President, ha definito il nuovo Galaxy Fold, come l’iniziatore di una nuova decade di device. Ed in effetti non si può dargli torto, quello degli smartphone con display pieghevole è un progetto che in molti stanno rincorrendo da anni e a Samsung va dato il merito di essere la prima azienda a presentare un podotto simile per il merctao consumer con i pregi e i difetti che ne conseguono.

A dire il vero non si sa moltissimo di questo nuovo Galaxy Fold, il primo del suo genere pensato per essere un dispostivo premium di lusso e quindi per un mercato consumer di alto livello. A certificarlo è anche il prezzo: Galaxy Fold sarà disponibile in Europa dai primi di maggio ad un prezzo di € 2000. Questo device ha un display da 4.6″ che si trasforma in un display da 7.3″ una volta aperto in modalità tablet. Al suo interno avrà un totale di ben sei fotocamere: tre sul retro, due interne e una frontale. La conformazione sarà la medesima vista sui Galaxy S10 presentati nella medesima occasione: sul retro un grandangolare con apertura f/1.5-2.4 (equivalente ad un 27mm), sensore da 12 Mpxl, AF Dual Pixel e stabilizzazione, un tele con apertura f/2.4 (equivalente ad un 52mm), sensore da 12 Mpxl, AF a rilevamento di fase e stabilizzazione e un super grandangolo con apertura f/2.2 (equivalente ad 12mm), sensore da 16 Mpxl e angolo di camnpo da 123°; all’interno due grandangoli, uno con apertura f/1.9 (equivalente ad un 26mm) con sensore da 10 Mpxl e AF Dual Pixel demandata ai selfie e l’altro con apertura f/2.2 (equivalente ad un 22mm) con sensore da 8 Mpxl demandato a gestire la profondità di campo; sul fronte un ulteriore grandangolo con apertura f/1.9 (equivalente ad un 26mm) con sensore da 10 Mpxl e AF Dual Pixel.
La Ram sarà da 12 GB e le batterie saranno due, una sotto ogni display, che lavorando assieme avranno una capacità combinata di 4380 mAh. Galaxy Fold sarà in grado di gestire contemporaneamente fino a tre applicazioni sul display aperto mantenendone la continuità.

Galaxy Fold ricorda molto il vecchio Nokia N96, anche come spessore. Sicuramente non sarà un device per tutti, ma è altrettanto vero che qualcuno, in qualche modo, doveva cominciare a sviluppare questa idea. La tecnologia fa passi da gigante, è probabile che dalla fine di quest’anno questo modello non sarà l’unico in circolazione.

Fonte: http://www.fotografia.it/DettaglioNewsTecnica/21640/2019-02-21-samsung-galxy-fold–a-new-decade-of-galaxy.aspx

Leggi tutto

Samsung presenta la nuova famiglia di Galaxy S10

Category: Notizie sulla fotografia Comments: Nessun commento

Ieri si è svolto Unpacked 2019, l’evento di lancio dei nuovi Samsung che anticipa di qualche giorno la data di partenza del Mobile World Congress. I nuovi Galaxy S10 sono in quattro diverse declinazioni: S10, S10+, S10e ed S10 5G, tutti con svariate fotocamere al loro servizio e con una serie di nuove funzionalità date anche da partnership importanti come Instagram e Adobe.

Prima di disquisire su specifiche tecniche varie, parliamo delle fotocamere montate sui nuovi Galaxy. Galaxy S10 ed S10 Plus hanno entrambi ben cinque fotocamere: sul retro troviamo un grandangolare con apertura f/1.5-2.4 (equivalente ad un 27mm), sensore da 12 Mpxl, AF Dual Pixel e stabilizzazione, un tele con apertura f/2.4 (equivalente ad un 52mm), sensore da 12 Mpxl, AF a rilevamento di fase e stabilizzazione e un super grandangolo con apertura f/2.2 (equivalente ad 12mm), sensore da 16 Mpxl e angolo di camnpo da 123°; sul fronte invece sono incastonati nel display (senza notch) due grandangoli, uno con apertura f/1.9 (equivalente ad un 26mm) con sensore da 10 Mpxl e AF Dual Pixel demandata ai selfie e l’altro con apertura f/2.2 (equivalente ad un 22mm) con sensore da 8 Mpxl demandato a gestire la profondità di campo. Su Galaxy S10 5G troviamo invece ben sei fotocamere: a differenza dei due modelli precedenti, manca la fotocamera con sensore da 8 Mpxl e al suo posto viene implementato, sia sul fronte che sul retro, un sensore a bassa risoluzione (240×160) per rilevare la distanza dai soggetti inquadrati in tempo reale e poter consentire così la sfocatura dello sfondo costante anche in modalità video. Infine sul modello “entry”, Galaxy S10e, le fotocamere si fermano a quattro: rispetto a S10 ed S10 Plus, manca la’obiettivo tele con sensore da 12 Mpxl.
Ma veniamo alle proprietà: tutte le fotocamere montate sui Galaxy S10 sono dotate di Intelligenza Artificiale, ovvero di algoritmi precaricati in grado di riconoscere le scene ed ottimizzare i colori: i nuovi Galaxy con “Scene Optimizer” riconoscono ben 30 scene differenti ma soprattutto sono in grado di dare dei consigli di composizione in tempo reale prima dello scatto, solo puntando il device verso il soggetto inquadrato grazie alla funzione “Shot Suggestion”. Samsung ha ulteriormente lavorato sulla modalità “Bright Night” per migliorare la qualità dell’immagine in condizioni di scarsa illuminazione; nessuna notizia invece dal fronte zoom digitale, che presumibilmente è rimasto lo stesso di quello visto sui Galaxy S9 (con i quali gli S10 condividono molti aspetti della fotocamera). Ma appunto, i nuovi Galaxy sono forti di due partnership molto interessanti: Instagram ed Adobe. Direttamente implementata nell’app fotocamera di S10 c’è la “Instagram mode”: tramite questa modalità, selezionabile come qualsiasi altra durante lo scatto, gli utenti potranno caricare lo scatto o il video direttamente nelle Stories con stickers, filtri, testi o hashtags. Adobe ha invece ottimizzato proprio per questi nuovi modelli Premiere Rush, applicazione che permetterà un editing video davvero professionale e completo.
Ma appunto, il video: le fotocamere dei Galaxy S10 sono in grado di riprendere video UHD 4K utilizzando il formato HDR10+, rendendo possibile la visualizzazione di contenuti con colori saturi e ad alto contrasto su tutti gli schermi che supportano questa tecnologia. Chiaramente anche i display di questi smartphone sono degli Amoled HDR10+ con rapporto 19:9 da 1440 pixel, coprono l’intera gamma di colori DCI-P3 e offrono fino a un massimo di 1200 nits di luminosità con un rapporto di contrasto di 2000000:1: su S10 da 6.1″ e su S10 Plus da 6.4″. Anche il display di Galaxy S10e (5.8″) è HDR10+ ma la risoluzione si ferma al Full HD.
All’interno, Galaxy S10e, S10 ed S10 Plus hanno un processore Snapdragon 855 (negli Stati Uniti, in altri regioni Paesi probabilmente un Samsung Exynos), da 6 GB, 8 GB e 12 GB di RAM rispettivamente, archiviazione interna a partire da 128 GB (che su S10 Plus potrà arrivare fino ad 1 TB) con possibilità di espansione tramite schede microSD. Le capacità della batteria sono aumentate: su S10e è da 3100 mAh, su S10 da 3400 mAh e su S10 Plus da 4.100 mAh.

Samsung Galaxy S10e avrà un prezzo di € 779, Galaxy S10 di € 929 e Galaxy S10 Plus di € 1029, prezzi intesi per le versioni base da 6 GB o 8 GB di Ram e 128 GB di memoria interna.

Fonte: http://www.fotografia.it/DettaglioNewsTecnica/21639/2019-02-21-samsung-presenta-la-nuova-famiglia-di-galaxy-s10.aspx

Leggi tutto

Fujifilm GFX: i tre concept design per le future medio formato

Category: Notizie sulla fotografia Comments: Nessun commento

La gamma Fujifilm GFX potrebbe avere un nuovo design esteriore e potrebbe essere preso da questi concept. La società nipponica ha specificato chiaramente che si tratta di prototipi, ma meritano almeno uno sguardo.

Fonte: https://www.fotografidigitali.it/news/fujifilm-gfx-i-tre-concept-design-per-le-future-medio-formato_80852.html

Leggi tutto
Pagina 1 di 712345...Ultima »